camera letto matrimoniale

Consigli su come arredare la camera da letto

La camera da letto è uno spazio esclusivamente personale. In questo articolo troverai idee su come decorare una camera da letto, sia essa singola, matrimoniale per coppie o meno. Vi mostriamo idee decorative per camere da letto piene di luce, offrendovi spunti su come crear spazio per riporre gli oggetti, per creare luoghi di pace, tranquillità e comfort.

Quando arrediamo una camera da letto dobbiamo lasciarci trasportare dall’intuito personale, che deve ispirarci, sia esso minimalista, rustico, moderno, classico o romantico.

Mobili con cui arredarla

  • Può essere una buona idea posizionare un pouf ai piedi del letto che può essere imbottito o realizzato in fibra naturale accompagnato da cestini coordinati per mantenere uno stile comune con le coperte. Può essere utilizzata per riporre in modo veloce le coperte per il cambio, un plaid o dei cuscini che vengono posti di giorno sul letto (quando non dormiamo per intenderci).
  • Bisogna anche predisporre uno spazio per inserire dei cassetti, indipendenti e sotto forma di classico mobile tipo cassettone. Possono essere utili contenitori di asciugamani, altre coperte, biancheria intima, etc.
  • Uno specchio, appeso o poggiato sullo stesso comò, leggermente inclinato, è un elemento davvero molto apprezzato perché aumenta la luce e la riflette, dando un senso di ampiezza all’ambiente della camera da letto. Ovviamente avremo due scelte, quella di avere uno specchio a mezza altezza o uno specchio che invece ci possa inquadrare per intero, ma in questo caso dovremo optare necessariamente per l’alternativa che preveda di appenderlo al muro.
  • Quindi, bisogna riflettere se acquistare o meno una lampada da tavolo, generalmente posizionata sui comodini (altro elemento fondamentale da non dimenticare, posti ai lati del letto), più in linea con lo stile che hai scelto per la tua stanza.
  • La televisione deve essere scelta con molta accuratezza, poiché non deve irrompere violentemente nello stile globale della camera: immaginate di inserire una tv super tecnologica in un contesto super classico, sarebbe davvero brutto.

Equilibrio dei colori

Con i colori chiari tutto sembra più ampio, almeno visivamente. I colori beige, bianco, sabbia o pietra, sono ideali per tessuti e mobili.

I colori neutri riempiono la camera da letto di luce e oltre a fornire spaziosità, rilassano chi si trovi a passare molte ore in camera da letto non dormendo, per lavoro ad esempio.

Vi sono combinazioni che non passano di moda, perché sono senza tempo.

Porte di bagno e spogliatoio

A seconda delle esigenze, le porte scorrevoli consentono di modulare lo spazio della camera da letto. Potrebbe infatti capitare di avere sia il bagno che un piccolo spogliatoio collegati, magari in una camera da letto neanche tanto grande. Questa configurazione potrebbe creare difficoltà nell’avere porte a battente tradizionali in quanto necessitano di spazi di apertura molto ampi.

Quindi, va da sé che le porte a scrigno, ossia quelle a scorrimento, sono ideali. In alternativa, se proprio non abbiamo modo di far posizionare questo tipo di porte bisognerà ripiegare su delle porte a soffietto ben fatte. Ricordiamo però, che per diverse ragioni riguardanti non solo lo spazio ma anche la manutenzione e il costo, oltre che la bellezza, le porte scorrevoli restano la prima scelta.

Distribuzione dei mobili

È un requisito molto importante da tenere presente in tutte le stanze, ma in particolare nella camera da letto, dove vogliamo trovare tranquillità, benessere e riposo.

Una buona distribuzione ci darà quella sensazione di ordine di cui abbiamo bisogno. Se ci sono elementi che ritieni obbligatori ma che potrebbero rovinare l’aspetto ordinato di questo ambiente, tienili in armadi o in scatole impilate per mantenere il disordine nascosto.

Per quanto riguarda i mobili, il letto è l’elemento centrale e molte volte muoversi attorno ad esso è difficile, a causa di mobili ausiliari, come i cassettoni, gli armadi, i comodini, gli appendiabiti e simili.

Il letto è l’elemento dominante e la sua scelta determinerà come arredare il resto della stanza.

Alla maggior parte delle persone piace che il letto e la testiera siano appoggiati al muro, mentre ad altri piace che questo elemento sia posto in diagonale, addirittura senza testiera a volte.

Luci ed esposizione

Si sottolinea che la camera da letto deve essere orientata verso est, dove sorge il sole, in modo che le persone si sveglino naturalmente con i primi raggi del sole, un’idea che ha prevalso per lungo tempo e in varie culture e che tutt’oggi adottiamo quando ci troviamo a scegliere una casa.

Dopo aver considerato la luce diurna e dove si trovino le finestre, bisogna predisporre due o tre punti luce ben distribuiti.

Le camere da letto sono generalmente dotate di lampade a sospensione per ottenere una retroilluminazione morbida, ma devono essere integrate con lampade da notte.

Le lampade da tavolo sono un’ottima soluzione per creare un’atmosfera accogliente.

Zona scrivania

Sempre più spesso viene incorporato un angolo o un’area di lavoro all’interno della camera da letto, e può comprendere un piccolo tavolino e una sedia o un vero e proprio min-studio.

Quando hai una stanza spaziosa e sviluppata in altezza, questa area può essere posizionata su un soppalco, rimanendo integrata nella stanza, ma allo stesso tempo godendo di una certa indipendenza.

Se lavori a casa e non hai un ufficio, puoi integrare un’area scrivania nella camera da letto facendo in modo che non sembri un elemento fuori dal contesto, delimitando lo spazio con la stessa scrivania, differenziando le pareti con un altro colore, con un tappeto in quella specifica zona, con luci diverse, una libreria, etc.

L’importante è delimitare quello spazio e mantenere l’ordine.

Sei sempre alla ricerca di idee per la tua casa?

Vuoi scoprire prodotti utili e inaspettati per la casa e per il giardino? Ti piace il nostro sito?

 

Lascia la tua e-mail!

Ti sei iscritto con successo.